Comune di Cammarata

ISTITUZIONE CASELLARIO DELL’ASSISTENZA.

Pubblicata il 17/04/2018

Il Distretto Socio Sanitario di Casteltermini, rende noto che in data 25 marzo è entrato in vigore il decreto 206/2014 che disciplina l’attuazione presso l’INPS del Casellario dell’assistenza. Il Casellario dell'assistenza è l'anagrafe generale istituita presso l'INPS delle posizioni assistenziali, e delle relative prestazioni, condivisa tra tutte le amministrazioni centrali dello Stato, gli enti locali, le organizzazioni non profit e gli organismi gestori di forme di previdenza e assistenza obbligatorie che forniscono obbligatoriamente i dati e le informazioni contenute nei propri archivi e banche dati, per la realizzazione di una base conoscitiva per la migliore gestione della rete dell'assistenza sociale, dei servizi e delle risorse.
Il Casellario attualmente è costituito da:
Banca dati delle prestazioni sociali agevolate, cioè dalle "prestazioni sociali non destinate alla generalità dei soggetti, ma limitate a coloro in possesso di particolari requisiti di natura economica, ovvero prestazioni sociali non limitate dal possesso di tali requisiti, ma comunque collegate nella misura o nel costo a determinate situazioni economiche, fermo restando il diritto ad usufruire delle prestazioni e dei servizi assicurati a tutti dalla Costituzione e dalle altre disposizioni vigenti".
Banca dati delle prestazioni sociali, cioè dalle "prestazioni di natura assistenziale, ovvero, ai sensi dell'articolo 128 del decreto legislativo 31 marzo 1998, n. 112, nonché dell'articolo 1, comma 2, della legge 8 novembre 2000, n. 328, tutte le attività relative alla predisposizione ed erogazione di servizi, gratuiti ed a pagamento, o di prestazioni economiche destinate a rimuovere e superare le situazioni di bisogno e di difficoltà
che la persona umana incontra nel corso della sua vita, escluse soltanto quelle assicurate dal sistema previdenziale e da quello sanitario, nonché quelle assicurate in sede di amministrazione della giustizia.
Banca dati delle valutazioni multidimensionali, nel caso in cui alle prestazioni sociali sia associata una presa in carico da parte del servizio sociale professionale. Quest’ultima banca dati è articolata a sua volta in tre sezioni corrispondenti a tre distinte aree di utenza:infanzia, adolescenza e famiglia (SINBA);disabilità e non autosufficienza (SINA);povertà, esclusione sociale e altre forme di disagio (SIP).
A TAL FINE, SI AVVISANO TUTTI I CITTADINI CHE PER LA MIGLIORE GESTIONE DELLA RETE DELL’ASSISTENZIALE, DEI SERVIZI E DELLE
RISORSE, I COMUNI DOVRANNO TRASMETTERE TELEMATICAMENTE ALL’INPS I DATI E LE INFORMAZIONI CONTENUTE NEI PROPRI ARCHIVI E BANCHE DATI.
Per tutte le informazioni relative al presente Avviso gli interessati possono rivolgersi al personale dell'Ufficio Servizi Sociali del Comune di residenza.